La protesta più piccola del mondo

Ebbene si succede anche questo e in questo momento di dolore nel nostro paese forse una risate strappata all’ecologia ci fa sempre bene.

La protesta più piccola del mondo è andata in scena al Legoland Park, ad opera di 6 pupazzetti della Lego, con tanto di elicottero della polizia al seguito, che hanno slegato un banner che riportava la scritta Stop Climate Change. (fonte: bloguerrilla.it )

Persino il popolo dei lillipuziani della Lego si è accorto che ora qualcosa si può e si deve fare!

Facciamo sentire le nostre voci e facciamo tutti un pochino per migliorare la situazione climatica basta davvero poco.

Si può cominciare con poche cose:

  • Tenere l’erba alta. L’erba alta almeno 4 centimetri trattiene molto di piu’ l’umidità ed ha bisogno di essere annaffiata molto meno spesso prima di diventare gialla.
  • Rinunciare per la mobilia ai legni duri, a lenta crescita, prediligere il pino, il larice o l’abete, a crescita rapida.
  • Usare il bicarbonato per le pulizie domestiche, è un detersivo polivalente disinfettante e biodegradabile, è un fungicida ed è ottimo per pulire il forno (e non velenoso in caso di ingestione).
  • Inserire dietro i termosifoni un pannello riflettente, ad esempio di alluminio, cosi riscalderai la stanza e non il muro (che oltretutto, generalmente, è quello esterno).
  • Non usare prodotti (anche cosmetici) che contengono olio di palma. L’espansione delle coltivazioni, dovuta alla crescita esponenziale della domanda, va a scapito delle foreste vergini e della biodiversità.
  • Piantare vicino vegetali che si sostengono e nutrono a vicenda.Tipiche associazioni positive: pomodoro e carote, aglio e rose, crescione e zucca, cetrioli e zucchine…
  • L’acqua usata per bollire le uova (o la pasta) è ricca di nutrienti e si può usare per annaffiare le piante.
  • I detersivi moderni (ma anche il semplice sapone di marsiglia) lavano egregiamente a temperature basse, non impostare la temperatura di lavaggio soprai i 40 gradi se non in casi eccezionali. Si risparmia il 30% di energia…
  • Usa lampadine fluorescenti compatte
  • Usa la macchina il meno possibile
  • Verifica la pressione delle gomme dell’auto
  • Non sprecare l’acqua (calda)
  • Non comprare prodotti con molte confezioni
  • Regola il termostato di casa
  • Pianta un albero
  • Spegni gli elettrodomestici non in uso
Annunci

One thought on “La protesta più piccola del mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...