Il canto di Paloma

Il canto di PalomaIl canto di Paloma è un film dalla forte sensibilità che ha mi ha affascinato per i toni e per il calore con cui affronta un male e una paura che una donna (che in realtà potrebbe e può rappresentare tutte le donne vittime ) si tiene dentro e non da cui non riesce a sfuggire.

La giovane regista Claudia Llosa ha saputo cogliere la durezza del terrore incarnandola in un docile fiore colorato.

Fausta è venuta al mondo durante il periodo del terrore in Perù. Sua madre era stata violentata mentre era in cinta di lei e trasmette alla figlia la paura di poter subire come lei un atto tanto spregevole.

Dopo la morte della madre, Fausta vorrebbe offrirle un funerale dignitoso e trasportarla nel sul paese natio, ma non ha soldi e decide quindi di andare a lavorare come cameriera nella casa di una musicista.

Fausta è un personaggio sincero e labile nelle sue azioni, che ha fatto della vita un’opera di compassione verso se stessa.

Il terrore che si porta dentro la sta distruggendo piano piano tantio che l’ha spinta ad inserire una patata nella vagina e il tubero ha preso a germinare.

Il film è stato premiato con L’Orso d’oro al festival di Berlino e ha avuto il patrocinio in Italia di Amnesty International.

Perché consigliare questo film? Perché mai nessuno dovrebbe vivere la paura di vivere e sopravvivere anche all’interno delle proprie mura domestiche.

Fausta è il simbolo di una generazione sbagliata e di un potere che ha avvelenato gli animi e ha reso cieco il mondo intero di fronte all’orrore che si stava perpetrando ai danni di semplici cittadini.

Fausta è la rinascita e la progressione è la paura di un passato che non dovrebbe più accadere e che non dovrebbe mai esserci stato.

Annunci

One thought on “Il canto di Paloma

  1. è dolcissimo il film, e la rinascita delicata e lunga della protagonista va tanto bene al cuore…alla nostra società abituata a tutto…abituata a una paura senza ragione a volte…ma che ci fa crescere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...