Il fenomeno Oblivion

Gli Oblivion - Centomilavisite

Ieri sera mentre sfogliavo un settimanale mi è capitato di leggere di un gruppo teatrale, gli Oblivion, che sta avendo successo al Teatro Franco Parenti di Milano. Fino a qui potrebbe sembrare la solita notizia banale e normale come si dice in genere una marchettata per fare pubblicità. Invece poi leggendo bene mi accorgo che questo fenomeno mediatico ha radici ben diverse dai soliti canali istituzionali e quindi la mia curiosità si è fatta più acuta.

Questo quintetto di giovani artisti si è presentato alle selezioni del format tv X Factor 2009, ma la loro performance non è stata ritenuta in target con il programma. Mara Maionchi, ha ritenuto il gruppo non idoneo a far parte dello show.

– Molto affascinati, vi ho trovato molto carini…mi auguro che abbiate fortuna, ma per la trasmissione direi di NO!



Poco male e poco importa perché la mossa successiva decreta il loro successo.

Gli Oblivion lanciano in rete il loro musical/parodia su I promessi sposi , I promessi sposi in 10 minuti, e il successo è segnato…WEB 1 – TV 0!!

Graziana Borciani, Davi­de Calabrese, Francesca Follo­ni, Lorenzo Scuda e Fabio Va­gnarelli sono 5 bolognesi doc con la passione del Musical. In pochi mesi i loro video vengono visualizzati da oltre 150 mila persone.Gli Oblivion sono definiti ben presto il nuovo Quartetto Cetra, il gruppo più irriverente divertente e cliccato della rete.

Il web sta superando sempre di più la vecchia e obsoleta TV. Il popolo della rete sta cominciando davvero a dire la sua e sostenere con i proprio indice di ascolto (o page view o click o sharing o tutto quello che è in loro possesso per far conoscere le notizie vere e i fenomeni che sono degni di essere visti!).

Piccola indiscrezione che comincia a girare. È vero che la RAI li vorrebbe all’interno del proprio palinsesto tv? Se così fosse sarebbe la consacrazione finale per loro, ma potrebbe a mio avviso segnare anche un punto di svantaggio. La tv tradizionale non è fatta per questo genere di persone che hanno saputo giocare bene le proprie carte, è vero che il web non paga come dovrebbero, ma canali alternativi ce ne sono. Staremo a vedere cosa succede intento io mi godo su youtube il loro fantastico repertorio.

Annunci

One thought on “Il fenomeno Oblivion

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...