Esplode il caso Apple

applelogo

Omertà sulle esplosioni.

Questa è la campagna portata avanti dalla Apple in merito ai casi di esplosioni di proprie apparecchiature in mano a semplici clienti.

Agli inizi di agosto la stampa internazionale riporta la notizia di 2 ragazzi francesi feriti dall’esplosione di 2 iPhone dopo un eccessivo surriscaldamento dell’apparecchio e una fuori uscita di fumo e scintille dei monitor.

Che dire la cosa è grave, ma ancora più grave è stato scoprire che la Apple, il cui fatturato nel primo trimestre fiscale del 2008 è stato di 9,6 miliardi, ha voluto azzittira questa serie di avvenimenti per non perdere credibilità e denaro.

Possibile che un’azienda come la Apple si possa permettere il lusso di negare un suo coinvolgimento in una serie di accaduti, non più singoli e sporadici come si voleva far credere all’inizio, a vantaggio di un’economia del capitalismo?

Non c’è da meravigliarsi se quella “mela mozzicata” non rappresenti anche il peccato…il Dio denaro può tutto in confronto alle singole vite umane.

Già Greenpeace attaccò pubblicamente la Apple nella Guida a un’elettronica più verde, accusandola di costruire tutte le apparecchiature con materiali in PVC altamente tossici.

Dopo anni di lotta mediatica e sembra che si sia arrivati ad una zona di incontro e lo stesso Steve Jobs si sia impegnato a costruire computer&co privi di PVC e ritardanti di fiamma, senza mercurio e arsenico.

Questi casi di esplosioni danneggiano in maniera evidente l’immagine dell’azienda e la scalata della vetta questa volta per Jobs e compagni sarà veramente dura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...