Si libera un posto al Vaticano

Il papa si dimetto. Noi tweettiamo

AAA azienda leader nel settore delle beatificazioni, con millenni di storia alle spalle, cerca un nuovo CEO.
Requisiti richiesti: obbligatori abiti bianchi, grandi gioielli a vista su mani e al collo, NO automunito, che parli correttamente 10 lingue, mandarino e fenicio compreso. Continua a leggere

Giornata tipo di una precaria come tante

La vita di tutti i giorni vista dietro una riflesso

La vita di tutti i giorni vista dietro una riflesso

 

 

Oggi con la mano poggiata sulla mia guancia ho cominciato a pensare ad un breve racconto che narri la vita di un precario italiano dei giorni nostri. Mi sono venuti in mente mille spunti diversi e ogni tanto fantasticavo su un inizio, poi su un altro, poi un altro ancora.

Nel frattempo rispondevo a mail di lavoro, buttavo giù progetti, cercavo in giro idee nuove. Poi ad un tratto mi sono rattristata perché il racconto del precario italiano in realtà era la mia vita, solo vista con una mano poggiata su una guancia e l’altra intenta a leggere l’sms di un’amica che mi scrive “Totta da oggi F è di nuovo disoccupato, solito teatrino per non pagare i contributi“.

Chiudo l’sms e mi rimetto a scrivere mail.

Rome wasn’t built in a day

Rome wasn't built in a day #1Rome wasn't built in a day #2Rome wasn't built in a day #3Rome wasn't built in a day #4

Rome wasn’t built in a day, un set su Flickr.

Roma nun fa’ la stupida staseradamme na mano a faie di de siscegli tutte le stelle piu’ brillarelleche c’haie un friccico de lunatutta pe noi Faje senti’ ch’e’ quasi primaveramanna li mejo grilli pe fa’ cri criprestame er ponentino piu’ malandrino che c’hai Roma reggeme er moccolo staseraRoma nun fa’ la stupida staseradamme na mano a famme di’ de nospegni tutte le stellepiu’ brillarelle che c’hainasconneme la luna se no so guaiFamme scorda’ ch’e’ quasi primaveratiemme na mano in testa pe’ di de nosmorza quer venticellostuzzicarello che c’haiRoma nun fa’ la stupida stasera